RASSEGNA STAMPA

18 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Equo compenso: sanzioni dal CNDCEC a chi viola le norme

Scritto da: redazione

Il Consiglio nazionale dei commercialisti ha approvato il nuovo Codice delle sanzioni in vigore da oggi 18 aprile.  E' bene specificare che il precedente regolamento è datato 2016.Ricordiamo che dal 1 aprile è entrato in vigore anche il nuovo Codice deontologico, le cui novità sono state declinate anche in termini di sanzioni.Leggi anche Codice Deontologico Commercialisti: in vigore dal 1 aprile.Equo compenso: dal CNDCEC sanzioni per chi viola le normeTra le principali novità del nuovo regolamento sanzionatorio dei commercialisti sono da segnalare le sanzioni relative alle violazioni delle norme sull’equo compenso.In proposito, il comunicato datato 17 aprile del CNDCEC specifica che per le seguenti possibili violazioni:se il professionista conviene con il cliente un compenso iniquo,se predispone un accordo senza informare il cliente dell’obbligo di rispettare le disposizioni in materia,è prevista la censura.Vediamo sinteticamente le sanzioni come evidenziate dallo stesso CNDCEC:nel caso di esercizio della professione in situazioni ...

18 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Deposito Bilanci 2023: elenco dei codici bloccanti

Scritto da: redazione

Unioncamere ha pubblicato la Guida per il Deposito dei Bilanci 2023 campagna 2024.Il corposo documento, come ogni anno, per tutti i soggetti obbligati, riporta le istruzioni per l'adempimento (ai sensi dell'art degli artt. 2435-bis e 2435-ter c.c.) del deposito del bilancio entro 30 giorni dalla data del verbale di approvazione. Il documento in appendice riporta anche una tabella di riepilogo con tutti gli errori bloccanti rispetto all'invio dei files utili all'adempimento, vediamoli.Deposito Bilanci 2023: codici di errore bloccantiEcco una tabella dei codici di errore bloccanti descritti nella guida per il 2024:CodiceDescrizione dell'ErroreXXErrore nell'estrazione del file firmatoX0Il formato del file non è XBRL o è mal firmatoXUL'istanza non è un file XBRL/XML valido (well formed)X1L’istanza presenta una tassonomia XBRL diversa da quellaufficiale (itcc-ci-2018-11-04) obbligatoria per i bilanci il cuiinizio esercizio è uguale o successivo al 01-01-2016. Latassonomia dichiarata è <tassonomia utente>. L’istanza presenta una ...

18 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

IVA trasporto turistico ricreativo: esenzione o agevolazione?

Scritto da: redazione

Con Risposta n 93 del 16 aprile le Entrate chiariscono che per quanto riguarda l'esenzione IVA, il tipo di servizio offerto da ALFA Srl, che svolge su concessione col Comune, attività di trasporto turistico, non rientra nelle categorie previste dalla nortma di riferimento.Per quanto, il secondo quesito dell'istante, ha confermato la correttezza dell'approccio adottato dalla società, rispetto alla certificazione dei corrispettivi che nel caso di specie sono sostituiti dai biglietti di trasporto. Vediamo i dettagli.IVA trasporto turistico: chiarimenti ADEL'Istante riferisce, che:   ha ottenuto dal Comune Beta l'affidamento del servizio di trasporto turistico su ruote gommate ai fini turisticoricreativi su un percorso urbano definito dallo stesso Comune verso il Centro Storico, ed esclusivamente all'interno della Città;  tale concessione prevede a carico della Società il pagamento di un canone  annuale a favore del Comune;  i  codici Ateco relativi all'attività svolta sono: '93.29.9  altre attività di  intrattenimento e di divertimento ...

18 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Concordato biennale: composizione reddito, software applicativo, modello Redditi

Scritto da: redazione

Con la promulgazione del Decreto Legislativo 13/2024, il Concordato preventivo entra a titolo definito nell’ordinamento italiano.Con il provvedimento 68629/2024 dell’Agenzia delle Entrate, che ha approvato i modelli ISA 2024, è stato anche introdotto il nuovo modello CPB 2024/2025, con il quale il contribuente può comunicare telematicamente i dati richiesti per l’accesso al Concordato preventivo biennale, e la sua accettazione.Il biennio 2024-2025 sarà il primo d’applicazione.La composizione del redditoGli articoli 15 e 16 del Decreto Legislativo 13/2024, rispettivamente per autonomi e imprese, individuano quelle componenti di reddito che non confluiscono nel reddito concordato.Per i lavoratori autonomi e i professionisti, la proposta che verrà effettuata dall’amministrazione finanziaria non comprenderà:le plusvalenze e le minusvalenze da realizzo di beni strumentali;i redditi derivanti da partecipazione in società di persone e in associazioni professionali.Per le imprese la proposta del fisco non terrà anche conto delle componenti di reddito non ...

18 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Dichiarazione IRAP 2024: specifiche tecniche per Regioni e Province

Scritto da: redazione

Con il Provvedimento n 196673 del 17 aprile le Entrate pubblicano le regole per Regioni e Province per l'invio dell'IRAP 2024.Con provvedimento del 28 febbraio 2024 è stato approvato il modello di dichiarazione “Irap 2024” con le relative istruzioni, da utilizzare per la dichiarazione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive (Irap) per l’anno 2023, e sono state, altresì, approvate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel predetto modello. Ricordiamo che il Modello IRAP 2024 è composto dal frontespizio e dai quadri IP, IC, IE, IK, IR e IS.Il punto 1.1 dell’Allegato 1 del suddetto provvedimento fa rinvio ad un successivo atto dell’Agenzia delle entrate per la definizione delle specifiche tecniche per la trasmissione alle regioni e alle province autonome, tramite l’Agenzia delle entrate, dei dati relativi alla dichiarazione Irap 2024. Pertanto, al fine di dare attuazione a tale disposizione, con il presente provvedimento ...

18 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Depositario libri contabili: modello per cessazione telematica

Scritto da: redazione

L'agenzia delle entrate ha pubblicato il Provvedimento n 198619 del 17 aprile con relativi:Modello cessazione depositario libri,Istruzioni al Modello di cessazione depositario libri,con le regole per esercitare la possibilità da parte del depositario di cessare con istanza il proprio incarico, qualora l'ex cliente non abbia provveduto, è una recente novità della riforma fiscale.Cessazione depositario libri contabili: ecco il modelloCon il provvedimento in oggetto le entrare hanno pubblicato le regole operative per questa novità della riforma fiscale.La comunicazione è predisposta e trasmessa esclusivamente mediante la procedura web resa disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate, di cui a breve la stessa agenzia darà notizia con avviso.La comunicazione è trasmessa dal depositario dei libri, dei registri, delle scritture e dei documenti di cui all’articolo 35, comma 2, lett. d), del decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972 a ...

18 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Crediti 4.0: nuova comunicazione al MIMIT

Scritto da: redazione

Il Diretto delle Entrate Ruffini in Audizione al Senato in data 16 aprile ha fornito ulteriori dettagli sulle novità introdotte dal DL n 39/2024 in conversione in legge.A proposito dei crediti di imposta transizione 4.0, ricordiamo che il DL n 39/2024 pubblicato in GU n 75 del 29 marzo prevede con l'art 6 misure di monitaraggio.Nel dettaglio, ai fini della fruizione dei crediti d’imposta 4.0 si introduce una nuova comunicazioni al Ministero delle Imprese e del made in Italy, MIMIT.Vediamo i dettagli delle novità in base alla data di entrata in vigore del DL 39/2024 ossia il 30 marzo 2024Crediti 4.0: nuova comunicazione al MIMITL’articolo 6 del decreto Agevolazioni introduce specifiche misure per il monitoraggio dei crediti di imposta per gli investimenti in tema di Transizione 4.0.In particolare, l’articolo 6, comma 1, del decreto Agevolazioni stabilisce che, per usufruire:dei crediti di imposta per investimenti in beni strumentali ...

18 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Presidi antifrode Credito ACE: chiarimenti di Ruffini in Senato

Scritto da: redazione

Il Dl n 39/2024 con misure urgenti per il superbonus, con la pubblicazione in GU n 75/2024 entra in vigore dal 30 marzo.Tra le altre novità si prevedono presidi antifrode per l'ACE, vediamo il dettaglio dal testo di legge.Il Direttore Ruffini in Audizione al Senato il 16 aprile ha fornito ulteriori chiarimenti visto l'iter di conversione del dl agevolazioni.Presiti antifrode ACE: le novità in vigore dal 30 marzoL’articolo 5 del decreto Agevolazioni introduce alcuni presidi, aventi finalità antifrode, in materia di ACE (aiuto alla crescita economica).L’articolo 19, comma 3, del decreto Sostegni-bis ha consentito ai soggetti beneficiari del beneficio ACE relativo all’anno d’imposta 2021, di poter fruire dell’agevolazione sotto forma di credito di imposta, in alternativa alla deduzione dal reddito imponibile di un importo pari al rendimento nozionale del capitale proprio.A tal riguardo, nella formulazione previgente al decreto Agevolazioni, il comma 6 del citato articolo 19 disponeva che ...

17 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Deposito Bilanci 2023: diritti e bolli da pagare

Scritto da: redazione

La Guida 2024 Unioncamere per il deposito bilanci 2023 campagna 2024, tra l'altro, contiene gli importi per diritti di segreteria e bollo da corrispondere per il suddetto deposito.Nel capitolo 3 del documento al punto 3.1 vengono evidenziati i diritti e bolli per il deposito di:bilanci ordinari,bilanci abbreviati,bilanci delle microimprese.Per gli altri importi di deposito bilanci si rimanda alla lettura integrale del capitolo 3.Deposito Bilanci 2023: diritti e bolli da pagareAi sensi degli artt. 2435-bis e 2435-ter c.c. il bilancio va depositato entro 30 giorni dalla data del verbale di approvazione.A tale fine con il servizio di deposito delle CCAA, occorre versare:diritti di segreteria: € 62,40, esente se start-up innovativa o incubatore certificato. Tale esenzione è dipendente dal mantenimento dei requisiti previsti dalla legge per l’acquisizione della qualifica di start up innovativa o di incubatore certificato, e dura comunque non oltre il quinto anno dalla costituzione per la ...

17 Aprile 2024 in Notizie Fiscali

Crediti d’imposta 4.0: chiarimenti per il codice sospeso 6936

Scritto da: redazione

Il DL n 39/2024 pubblicato in GU n 75 del 29 marzo prevede con l'art 6 misure di monitaraggio per la transizione 4.0Nel dettaglio, ai fini della fruizione dei crediti d’imposta 4.0 si pevede una comunicazioni al Ministero delle Imprese e del made in Italy, MIMIT.In relazione a questo nuovo adempimento, con Risoluzione n 19 dell'11.04 nelle more dell’adozione del decreto direttoriale per i crediti d’imposta in argomento (investimenti in beni nuovi, ricerca e sviluppo, innovazione e design) le Entrate prevedono che sia sospeso l’utilizzo in compensazione mediante modello F24 nei seguenti casi:per i codici tributo 6936 e 6937, quando in corrispondenza degli stessi viene indicato come “anno di riferimento” 2023 o 2024;• per i codici tributo 6938, 6939 e 6940, quando in corrispondenza degli stessi viene indicato come “anno di riferimento” 2024.In data 16 aprile viene fornito un ulteriore chiarimento in merito.In particolare, viene specificato che ...