“Fondo attività particolarmente colpite dal covid”: il riparto alle regioni

Autore: redazione
20 Settembre 2021

Pubblicato il GU serie generale n 224 del 18 settembre 2021 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di riparto del Fondo per  il  sostegno  delle  attività  economiche particolarmente colpite dall'emergenza  epidemiologica
Il Fondo di cui all'art. 26 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, come integrato dall'art. 8, comma 2, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, istituito nello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze, con una dotazione pari a 340 milioni  di euro per l'anno 2021, è ripartito tra  le  regioni  e  le  province  autonome secondo gli importi di cui  alla  tabella 1.

SCARICA QUI LA TABELLA

Le risorse sono destinate:

  • per 300 milioni di euro al sostegno delle categorie economiche particolarmente colpite dall'emergenza da COVID-19,  ivi incluse:
    • le imprese esercenti attività commerciale o di  ristorazione  operanti nei centri storici,  
    • le  imprese  esercenti  trasporto  turistico  di persone mediante autobus coperti ai sensi della legge 11 agosto 2003, n. 218, 
    • le imprese operanti  nel  settore  dei  matrimoni  e  degli eventi privati;
  • per 20 milioni di euro al  sostegno  delle  imprese  esercenti trasporto turistico di persone  mediante  autobus  coperti  ai sensi della legge 11 agosto 2003, n. 218;
  • per 20 milioni di euro ad  interventi  in  favore  dei  parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici.

Ricordiamo che l'art. 26 che ha istituito  nello  stato  di previsione del MEF un  fondo con una dotazione iniziale di 220 milioni di  euro per  l'anno  2021 da ripartire tra le regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano da destinare al sostegno delle categorie economiche suddette particolarmente colpite dall'emergenza da COVID-19.
L'art. 8, comma 2, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73 ha previsto che il Fondo di cui all'art. 26 del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41, è incrementato di 120 milioni di euro per l'anno 2021, di cui 20 milioni di euro destinati ad interventi in favore dei parchi tematici, acquari, parchi geologici e giardini zoologici.